E avanti così

Anche ieri e andato veramente bene l’Aperiknit al Parco con sempre nuove persone che si aggiungono e trascorrono con noi due ore spensierate. Ci si confronta ci si sperimenta in nuove tecniche e ci si saluta leggere e contente. Se vi par poco?!!

IMG_2019 IMG_2022 IMG_2022 IMG_2024 IMG_2025

Annunci

Sferruzzando al parco

E’ iniziata ieri una nuova avventura che ci vedrà a Parco Urbano di Forlì tutti i giovedì fino al 30 luglio dalle 17 alle 19 a sferruzzare tutte insieme.

Ma tutte chi?

Tutte/i coloro che hanno voglia di aggiungersi a questo gruppo variegato che desidera condividere la passione della maglia senza manie di protagonismo ma sana condivisione.

Tutte/i coloro che hanno voglia di passare due ore in compagnia e imparare o insegnare qualcosa di nuovo

Tutte/i coloro che passano di lì e semplicemente di fermano

Insomma i motivi sono tanti come tante sono le persone che speriamo si aggreghino.

Intanto un pò di foto del primo incontro IMG_1995 IMG_1997 IMG_1991 IMG_2001 IMG_1999

Che belle giornate!!!!

Siamo tutte stanche ma felici!

Ma andiamo per ordine.

Si carica la macchina e si parte per allestire lo stand che avrebbe ospitato le Tacchine d’Italia e non solo

Fa caldo, moltmacchinao caldo ma per fortuna ci sono i ragazzi della protezione civile che danno una mano ad appendere tutte le bandierine ed alla fine lo stand è accogliente

stand 1

stand 3

ed ecco arrivare la prima invitata! titty prima arrivata

inizia la festa ed è un susseguirsi di saluti, risate, coinvolgimento di pubblico per lo sferruzzo delle bandierine, distribuzione di gadget e del regalo un pregiato gomitolo Rowan offerto dal nostro sponsor, insomma una vera baraonda che termina con la foto di rito rigorosamente di 3/4

la loggia il venerdì 2

Ci si ristora con una bella cenetta e poi tutte a nanna pronte per il sabato dove ci raggiungono altre amiche un pò da tutta Italia  e iniziamo a sferruzzre tutte insieme

lo sferrruzzo 8     lo sferruzzo 7    lo sferruzzo 5

ed ecco che è arrivato il momento di salire sul palco per fare il verso del tacchino e rispondere alle domande “dell’irriverente” Sinibaldi

sinibaldi e la loggia

Ora ci si può rilassare con uno swap in abergo di quelli memorabili in cui si narra di persone sdraiate sulle matasse e di altre che dopo aver giurato di non portare a casa nulla in un impeto di generosità adottano rocche pregiate.

E’ ora di mangiare tutte a cena e poi due salti sotto il palco (alcune!)

cena sabato 1 cena sabato 2

Domenica è il giorno di chiusura e alcune già ci salutano e si dirigono verso casa ascoltandoci in radio

Intanto la Tacchinite si è diffusa e tra il pubblico si vedono altre sferruzzatrici

la redazione sferruzzante

Ore 10.50 è il nostro momento dobbiamo risalire sul palco per l’intervista che ci fa Elena del Drago (brava simpatica sferruzzatrice anche lei arrivata da Roma direttamente con i ferri)

Da casa e sui mezzi le altre Tacchine fanno il tifo per noi.

Sale la tensione saliamo gli scalini e ci sediamo per far vedere la nostra “arte”

sul palco 2sul palco 3sul palco 4

Ci si arrabatta nelle risposte. Ma anche questa è fatta!

Allo stand molti spettatori vengono a chiedere cosa stavamo sferruzzando colpisce soprattutto la “nuvola” bianca di Francesca:

Da casa arrivano i primi positivi commenti (sono amiche mica per niente)

Ormai siamo famose e facciamo le foto con il nostro collega 🙂 con Ivano Marescotti

marescotti e il tacchino

Concludiamo come per l’inizio con i ragazzi della protezione civile che ci chiedono di provare a fare la maglia ( troppo avanti!)

protezione4       protezione3

Stanche si smonta, ma si è molto felici e grate di tutto ciò che in queste giornate è accaduto!

Pronte per la nuova avventura

Ancora qualche ora …….. e che la festa inizi !!!

Mancano poche ore all’inizio del Festiva di Rai Radio Tre e si rifà la conta delle cose fatte:
“patacchini”:  fatti!

patacchini
“regali” pronti !

sacchetti
scatoloni pronti!

scatoloni

bandierini: cucite!

bandierine

Permettetemi un ringraziamento speciale alla Coats Cucirini l’azienda che da anni sostiene tutte le iniziative pubbliche mirate a diffondere la passione per le arti “femminili” (riduttivo mi rendo conto) e che anche in questo speciale evento si è dimostrata attenta e generosa!

e ora  ……. che la festa inizi!!!

Il programma del raduno

Ogni raduno che si rispetta ha il suo programma ecco quello di massima:
Venerdì
15.30 circa arrivo nel primo pomeriggio della prima delegazione della loggia
incontro in piazza con le altre sferruzzatrici locali, ascolto delle trasmissioni e sferruzzo libero
ore 20,30-21 cena presso un ristorante pizzeria locale
Sabato
ore 9,45 -10 ritrovo in piazza più gita “lanifera” per chi lo desidera da Punti e Spilli di Forlì che terrà aperto per l’occasione
ore 13 circa Pranzo presso piadineria “garantita” (da Manu) per coloro che non conoscono il crescione o vogliono ritrovare i sapori dell’infanzia
Pomeriggio in piazza con sferruzzo libero, ascolto delle trasmissioni e accoglienza delle ultime arrivate.Per chi lo desidera si può fare una seconda capatina da Punti e Spilli.
ore 19,30 SWAP ebbene si diamoci dentro con gli scambi di quelle matassine che non ci piacciono più o ci hanno stancato, anche e sopratutto per fare spazio ai nuovi acquisti fatti 🙂
ore 21.00 circa: ristorante locale sempre garantito da Manu (se non vi piace prendetevela con lei 😉 ) e poi tutte a scatenarci in Piazza con l’orchestra di Piazza Vittorio
Domenica
ore 10 incontro e saluti in piazza ma soprattutto appuntamenti per nuove avventure!!

Spero vi piaccia!!!

Fervono i preparativi

Manca meno di una settimana al grande raduno delle appassionate di maglia chiamate dalla Loggia del Tacchino in occasione del Festival di Rai radio Tre e i preparativi fervono.
Si fa la conta di chi ha dato l’adesione, dei gadget pronti e quelli ancora da finire, delle sorprese che si vorrebbero fare.
Insomma c’è tensione, quella tensione bella delle grandi occasioni delle grandi feste.

Cosa c’entra la Maglia con il Festival di Rai Radio Tre?

Il Festival di Rai Radio Tre ha come tema quest’anno il “Lavoro“. 

Nell’italiano da Accademia della Crusca il colloquiale “sferruzzo” è definito “lavoro a maglia”.

Di qui la provocazione e la scommessa, nel proporre una visione del lavoro come espressione di sé, come momento creativo, come momento piacevole e aggregante.

La scommessa sta nel coinvolgere quante più persone possibile in questa avventura.

Siete dei nostri?

Allora portatevi i ferri (possibilmente 4,5 mm) e tutti insieme realizzeremo delle bandierine mentre ascoltiamo il festival e alla fine avremo realizzato il nostro festone a testimonianza di come la maglia sia gioia, allegria, festa appunto!

Tacchini inside

Se anche tu quando vedi un gomitolo perdi ogni freno inibitore e come il tacchino quando vede rosso emetti versi gutturali allora sei dei nostri.

Chi siamo?  Un gruppo di appassionate di filati, ferri, maglia che amano condividere tecniche, idee con allegria ed entusiasmo.

Se ti ritrovi in questo ritratto allora rassegnati: sei proprio tacchino inside

Benvenuto alla loggia del tacchino!